Blog

Comunicati Stampa

22 milioni di euro in arrivo per la Liguria per riparare i danni delle alluvioni dell’autunno 2014, grazie all'attivazione del Fondo di solidarietà europeo.
La soddisfazione dell’eurodeputato Benifei.


Un nuovo ed importante passo per combattere il dissesto idrogeologico in Liguria: è stata approvata oggi dal Parlamento Europeo riunito in plenaria l’attivazione del Fondo di solidarietà per riparare i danni causati in Italia dalle alluvioni dell’autunno 2014. Alla nostra regione – beneficiaria del provvedimento insieme ad Emilia, Lombardia, Piemonte e Toscana -  arriverà un sostegno pari a 22 milioni di euro, che diventa operativo dopo l’approvazione ottenuta in Commissione nel mese di aprile.
La misura è stata istituita dall'Unione Europea nel 2002 - e perfezionata nel 2014 - per aiutare gli Stati membri e i paesi in via di adesione che hanno subito gravi catastrofi naturali.

Porti - Presentato al Parlamento Europeo, su iniziativa dell’On. Benifei, il progetto IFreightMED-DC. Fra gli aderenti, l’Autorità Portuale della Spezia.

Migliorare l'accessibilità dei porti e la competitività dei servizi di trasporto merci su rotaia attraverso un approccio multimodale e intermodale: con questi obiettivi si è sviluppato il progetto IFreightMED-DC, programma di sviluppo economico e cooperazione dell'area Mediterranea che si concluderà a fine giugno, i cui risultati sono stati presentati oggi al Parlamento Europeo grazie all'iniziativa dell’eurodeputato Brando Benifei. 
Trenta mesi di lavoro con uno stanziamento pari a 2,6 milioni di euro, in gran parte cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, sono i numeri di IFreightMED-DC, a cui ha aderito l’Autorità Portuale della Spezia insieme ad altri quattro partner: la capofila Catalonia (Spagna), Languedoc-Roussillon (Francia), Zahodna Slovenija (Slovenia) e Jadranska Hrvatska (Croazia).

L’Europarlamentare spezzino Brando Benifei incontra a Strasburgo gli studenti dell’istituto “Fossati-Da Passano”

Una rappresentanza di alunni dell’istituto “Fossati-Da Passano”, inseriti nel corso di eccellenza promosso dall’Associazione Caramiello, ha incontrato l’On. Brando Benifei a Strasburgo, nell’ambito di una visita al Parlamento Europeo. 
Gli studenti Luca Barletti, Francesca De Marco, Zineb El Omari, Nicholas Scarafilo e Andrea Venturotti, accompagnati dal professor Bruno Larosa, hanno assistito alla seduta in cui si è discusso dei rapporti fra Turchia e Unione Europea.
Successivamente, la delegazione è stata accolta dall’Europarlamentare spezzino, che ha illustrato agli ospiti il suo ruolo nell’ambito delle Commissioni Lavoro, Occupazione e Welfare. 
Inoltre, l’On. Benifei ha dichiarato la sua disponibilità ed il suo sostegno ad iniziative di futura realizzazione che coinvolgeranno gli alunni dell’istituto, a cui ha fornito una serie di spunti di riflessione da sviluppare nel loro percorso scolastico e personale. 
Un nuovo ponte fra l’Unione e La Spezia, che sarà costruito a partire dalle prossime settimane, in cui verranno definiti gli accordi per consentire lo sviluppo di nuove iniziative a livello europeo con gli studenti delle scuole spezzine.

Grande successo per le celebrazioni della Festa dell’Europa organizzate dalla Provincia della Spezia con gli istituti superiori della città

Con qualche giorno di ritardo rispetto alla data ufficiale del 9 maggio, per conciliarsi al meglio con il calendario scolastico, gli istituti spezzini si sono dati appuntamento ieri presso l’Auditorium del Liceo Artistico “Cardarelli” per celebrare la “Festa dell’Europa”, un evento organizzato dall’Antenna Europe Direct della Provincia della Spezia.
Conoscere la storia, il presente e il futuro dell’Unione Europea, abbracciarne gli ideali, comprendere che cosa significhi esserne cittadini, tenendo presente i doveri ed esercitando i diritti connessi a questa condizione, sfruttare le occasioni che offre e usufruire al meglio della programmazione dei fondi. 
Questi i temi principali illustrati dagli ospiti del dibattito “Formare eccellenze per l’Europa”, coordinato da Massimo Bonati, responsabile del Centro Europe Direct della Provincia della Spezia e introdotto dal dirigente scolastico del “Cardarelli” Sonia Carletti: il dirigente scolastico regionale Gloria Rossi, il segretario regionale del Movimento Federalista Europeo Sandro Capitanio, l’europarlamentare spezzino Brando Benifei e il presidente della Provincia della Spezia Massimo Federici.

Strasburgo, 29  aprile 2015.

Il Parlamento europeo, riunito in sessione plenaria a Strasburgo, ha appena approvato un Regolamento che aumenta di trenta volte la quota di prefinanziamento  dell'Iniziativa a favore dell'Occupazione Giovanile. Ciò renderà un miliardo di euro immediatamente disponibili per gli Stati membri per integrare programmi come Garanzia Giovani. All'Italia ne spetteranno 175, invece dei 5,6 inizialmente previsti.
Il provvedimento è arrivato al voto in tempi record, se si pensa che il primo annuncio della Commissione in materia risale allo scorso febbraio. "Abbiamo fatto il possibile in Parlamento per arrivare subito all'approvazione finale del testo". E' quanto dichiara Brando Benifei (PD), relatore della proposta legislativa per il Gruppo dei Socialisti e Democratici. 
"Ora gli Stati membri e le Regioni avranno liquidità in cassa per avviare i progetti. Spetta ora a loro - prosegue Benifei - sfruttare al meglio l'opportunità che l'Europa offre per contrastare la disoccupazione giovanile. Da parte nostra, vigileremo affinché la Commissione renda effettivamente disponibili i fondi nei tempi previsti e affinché il Consiglio acceleri l'avvio dei programmi operativi".
"Sono particolarmente orgoglioso - conclude - di aver contribuito in prima persona all'approvazione di una misura che inciderà positivamente sulla disoccupazione giovanile e sono contento del clima di collaborazione instauratosi con gli altri Gruppi, consapevoli dell'urgenza del problema. Stupisce solo l'assenza del Movimento 5 Stelle fino all'ultimo momento utile".