Stampa

"La decisione odierna del comitato dei ministri del Consiglio d'Europa che riconosce l'impegno delle autorità italiane nel risolvere la questione del sovraffollamento delle carceri e i risultati significativi già ottenuti attraverso l'introduzione di varie misure strutturali costituiscono un successo per il nostro Paese di fronte al consesso internazionale. La strada intrapresa dal ministro Orlando è quella giusta, bisogna perseverare in questa direzione per risolvere definitivamente il problema e non incorrere in nuovi richiami dall’Europa".