Blog

Ritorna, per il VI anno, atteso e fortemente voluto da chi lavora nel campo della formazione, dell'orientamento e dalle istituzioni. É il Forum internazionale dell'orientamento, un' occasione per affrontare tutte le tematiche relative alle politiche dell'orientamento, anche nell'ottica di sviluppare azioni e misure a favore dei giovani (fiera di Genova 5-7 novembre). Parte proprio da queste considerazioni la manifestazione di quest'anno che ha come titolo "Le esperienze di orientamento in Garanzia Giovani".

"L'idea è quella di concludere il viaggio fatto in questi ultimi anni in materia di orientamento permanente e che porterà tra pochi giorni all'approvazione in Conferenza Unificata Stato Regione ed Enti locali della Linee Guida degli standard dei servizi di orientamento e delle competenze degli operatori - spiega Antonella Bonfà dell'Università di Genova - con un momento più politico, istituzionale che veda i decisori spiegare come sta andando la Garanzia Giovani nelle diverse regioni, quali sono i suoi punti di forza e quali le strategie da adottare da parte dei servizi al lavoro per rispondere ai giovani che si sono iscritti e che si iscriveranno ancora.

    Perchè la Garanzia Giovani è un tassello fondamentale di questo cammino politico e cultuale in materia di orientamento permanente". Così il 7 di novembre, dalle 10.30, dopo i saluti istituzionali con Paolo Comanducci, Rettore dell'Università degli Studi di Genova e Sergio Rossetti Assessore all'Istruzione e alla Formazione della Regione Liguria, si confronteranno Gianfranco Simoncini, Assessore alle attività produttive, lavoro e formazione della Regione Toscana, Valentina Aprea, Assessore Formazione, Istruzione e Lavoro della Regione Lombardia, Brando Benifei, della Commissione Occupazione e Affari Sociali del Parlamento Europeo, Daniele Lunetta, Coordinatore Nazionale EURES, con Paolo Reboani, Presidente Italia Lavoro, Pietro Antonio Varesi, Presidente Isfol e Ivanhoe Lo Bello, Vicepresidente per l'Education per Confindustria, in una tavola rotonda moderata da Roberto Dasso, Direttore Generale di Arsel Liguria. La conclusione dei lavori sarà affidata a Luigi Bobba, Sottosegretario al Lavoro e alle Politiche Sociali che, sottolinea l'importanza di questo incontro per fare il punto della situazione e sviluppare nuove strategie, e risponde a chi polemizza sull'efficacia della Garanzia Giovani e ne prevede il fallimento: "Credo che sarebbe pretestuoso misurare la Garanzia Giovani solo sulle opportunità di lavoro che rende disponibile.
    Queste ultime oggi sono circa 12 mila, quindi incommensurabilmente inferiori alla platea degli iscritti. Ciò che invece più dovrebbe destare preoccupazione resta sottovalutato. Mi riferisco al fatto che mediamente solo il 20% degli iscritti sia stato preso in carico dai servizi e che solo la metà di questi stia facendo i colloqui di orientamento. Il sistema dei servizi con questo programma europeo viene messo alla prova e sarà proprio sulla capacità delle Regioni di costituire e dare efficienza alle reti di servizi per il lavoro che si giocherà il successo della Garanzia Giovani. Tutti temi che, inevitabilmente, saranno al centro del dibattito di venerdì.
    Il Forum è coordinato da ARSEL Agenzia Liguria Lavoro e dall'Università degli Studi di Genova.

(dall'ANSA del 30 ottobre 2014)