Blog

Parlamento Europeo

Strasburgo, seduta del Parlamento Europeo del 10 febbraio 2015

https://www.youtube.com/watch?v=RDBfkr7Z6vU

Signor Presidente, onorevoli colleghi, dopo la comunicazione sulla flessibilità, questa proposta di aumentare la cifra del prefinanziamento con 1 miliardo di euro per accelerare l'Iniziativa a favore dell'occupazione giovanile è sicuramente una buona notizia per i cittadini europei, un'opportunità per l'Europa per disarmare coloro i quali vogliono far fallire il progetto europeo.
Serve che il Parlamento trovi rapidamente una posizione comune sulla proposta della Commissione e serve, soprattutto, un impegno deciso da parte degli Stati membri. Almeno su questo punto, nelle condizioni date, l'Europa sta facendo la sua parte ed è ora che gli Stati membri facciano la loro più di quanto è stato fatto finora. Alcuni paesi, ad esempio, non hanno sfruttato adeguatamente le possibilità della Garanzia giovani per riportare i giovani inattivi all'interno del mercato del lavoro.

https://www.youtube.com/watch?v=EMinteaMpog

Seduta della commissione EMPL del 22 gennaio 2015

Thank you Chair,

I would like to thank our rapporteur, Mr. Pirinski, because I think he was able, with his report, to put elements of political reflection in this establishment of the platform that is in itself a bi-dimensional instrument, but we need a tri-dimensional discussion that was possible through the way he drafted the ground, in general, in the report. So I want to thank him for the remarkable effort, which I fully support. I myself presented some amendments, to push more clearly the idea of using this opportunity of the establishment of the platform to insert the work of it in a truly European mechanism, that is the European semester, which I think is the best application of a possible EU added value to the platform. The colleagues will see my amendments, especially 327, 388, 389, that want to add to the mission of the platform this specific thing, the fact that the platform has to contribute to the European semester process by engaging with the commission and the council in elaborating analyses and recommendations.

Strasburgo, seduta del Parlamento Europeo del 14 gennaio 2015

https://www.youtube.com/watch?v=aX44b6vqBcY

Signor Presidente, onorevoli colleghi, "Una politica di difesa comune destinata a sostenere una politica estera comune presuppone che gli Stati membri identifichino interessi comuni: non può esistere una politica estera comune senza uno strumento di analisi comune; ma una politica estera comune non può nemmeno esistere senza una volontà comune", queste sono le parole di un grande europeo, Leo Tindemans che sfortunatamente ci ha lasciato il mese scorso, prese dalla sua relazione del 30 aprile 1998 sulla progressiva instaurazione di una politica di difesa comune dell'Unione europea.

Strasburgo, seduta del Parlamento Europeo del 17 dicembre 2014, una domanda per l'On. Salvini, intervenuto durante il dibattito sulla libertà di espressione in Turchia

Volevo sapere dall'On. Salvini se considera le stesse cose che ha detto sulla Turchia anche rispetto alla Russia di Putin. Ha parlato di occupazione di territorio: io penso all'annessione illegale della Crimea, agli scontri che ci sono nella zona est del paese in Ucraina; ha parlato di violazione dei diritti: mi chiedo cosa ne pensa riguardo alla Russia a questo proposito.

Strasburgo, seduta del Parlamento Europeo del 17 dicembre 2014

https://www.youtube.com/watch?v=iLriykZu0ys

Signor Presidente, onorevoli colleghi, anch'io come l'on. Corrao volevo fare alcune brevi riflessioni, avendo ascoltato la discussione, che è stata molto interessante.